Credits tablefortwoblog

Credits tablefortwoblog

Ci avete seriamente creduto? No, perché, vi spiego, io avrei tanto voluto che le mie lasagne diventassero belle, mentre in realtà sono diventate così:

Lasagne ai peperoni, by adagioblog.com

Ma è semplicemente perché, quando erano pronte, mi sono trovata in una condizione di estrema fame e il piattino a cui dovevo fare la foto l’ho mollato lì e loro hanno ceduto… Oltre a un altro motivo che vi spiegherò più avanti.

A questo punto, mi sembra giusto esordire con la mia prima ricetta su Due fili d’erba raccontandovi quello che ho combinato quando tentavo io stessa di riprodurla. La colpa in realtà è di Thais – e di chi altri sennò? – perché l’ho raccontato a lei e mi fa: “Ics! Ma questo devi scriverlo! Ci sono io che sembro sempre tutta perfettina, ci va anche qualcuno che…” e non ha finito la frase. Mah, chissà cosa intendeva. In ogni caso, se volete stare a sentire che cos’è successo alle mie povere lasagne continuate a leggere, se non vi può importare di meno andate sotto e godetevi la ricetta. L’idea non è malvagia, sono semplici, abbastanza dietetiche e credo siano le lasagne più buone che abbia mai mangiato a parte quelle di mia cugina Step dalle quali ho copiato tratto ispirazione.

Mi trovavo tutta felice davanti ai fornelli con il mio peperone – erano due peperoni tagliati a metà, metà gialla e metà rossa, tutto studiato insomma – a pezzetti che cuoceva tranquillo in pentola, pronta a preparare la besciamella. Io non sono un grande genio in cucina, per questo motivo avevo chiesto a Thais come si facesse una besciamella senza Bimby dato che il Bimby in quel momento era in vacanza con mia zia, e lei mi aveva più o meno spiegato cosa fare. Lungi da me chiedere le dosi, così mi misi a preparare a random la besciamella senza minimamente preoccuparmi di quanta farne. E intanto meditavo sul fatto che odio profondamente quelle lasagne composte da mille strati di pasta che poi uscite dal forno sembrano parallelepipedi pronti a essere rimessi nel pacchetto interi e compatti, belli solidi. E allora decido che mi sarei rigorosamente distanziata dal commettere tale sacrilegio.
I peperoni cuociono, metto tutto nella ciotola come poi vi spiegherò, inizio a stendere i miei strati tutta felice e orgogliosa di me stessa, mentre nel frattempo mi balena il pensiero ‘non è che ho fatto un po’ poca roba?’ che però scaccio subito. Guardo la mia lasagna pronta per essere infornata e noto che c’era qualcosa che non andava. La guardo meglio: era spessa più o meno come un mio dito indice (sdraiato) e chi mi conosce sa che ho le manine microscopiche. L’idea sarebbe stata meravigliosa, se quella fosse stata una frittata. Ma non potevo assolutamente pubblicare qui le foto di quella cosa, davvero, no. In quel momento mi venne la geniale idea.

Mi armai di cucchiaio e iniziai a togliere il ripieno delle lasagne dalle lasagne e a rimetterlo nel contenitore. Ma giacché i peperoni e la besciamella erano ancora caldi quando li avevo messi dentro, la povera sfoglia aveva iniziato a cuocere e a prendere una consistenza che la rendeva leggermente difficile da maneggiare. Ce la feci ugualmente. Mi misi a preparare altri peperoni e altra besciamella, mi ustionai varie parti del corpo perché ero di corsa e dovevo sbrigarmi e fare le foto e mangiare e stava diventando buio ma, comunque, ricreai una nuova lasagna che poi cosse (per Thais: chi era quella che parla in modo aulico, ) e venne fotografata e mangiata mangiata e fotografata. Ora smetto di parlare e vi lascio alla ricetta.

Lasagne ai peperoni


Tempo di preparazione: 25 minuti
Tempo di cottura: 25 minuti
Serve: 4 persone
Ingredienti:

Per la besciamella:

  • 50g burro
  • 50g farina
  • 2 bicchieri di latte
  • sale q.b.
  • curry q.b. (non tollero la noce moscata, scusate)

Per il resto:

  • 2 peperoni
  • 2 mozzarelle
  • parmigiano grattuggiato
  • sfoglia per lasagne (se volete fatela in casa, io l’ho fatta fare a Barilla)
Preparazione:
  • Tagliate i peperoni a pezzetti e fateli cuocere in una pentola con dell’acqua (non c’è alcun bisogno di mettere olio né sale né niente).
  • Intanto preparate la besciamella: in un pentolino fate sciogliere il burro e mettere piano piano la farina mescolando. Aggiungete il latte e continuate a mescolare fino a che non bolle, poi aggiungete il sale e il curry.
  • Frullate i peperoni cotti facendo in modo che non diventino troppo liquidi (altrimenti succede quello che vedete nella mia foto: si appiattisce un po’ quando la tagliate dopo che ha cotto).
  • Mescolate i peperoni e la besciamella.
  • Or fate come già sapete: sugo, lasagna, mozzarella, sugo, lasagna, mozzarella, fino a che ce n’è.
  • Cospargete di parmigiano e infornate a 185° per 25′.
  • Fotografatela e mettetela su Instagram.

Lasagne ai peperoni, by adagioblog.com

Desirée Briguglio

Ciao! Sono Desirée e sono qui perché amo scrivere e condividere ciò che amo attraverso la scrittura. Credo che questa è una delle cose più importanti da sapere su di me. Il resto del mio mondo è abbastanza semplice. Mi piacciono le cose semplici, le cose essenziali. Mi piace la matematica perché è concreta e il cielo stellato perché è regolato da tantissime leggi ma le rispetta tutte.

September 13, 2015

RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT